Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
non viaggio abbastanza

Le mie impressioni e qualche consiglio pratico per visitare Amsterdam

Amsterdam non è una meta che offre solamente weekend trasgressivi; ho trovato una città a misura d'uomo, molto ordinata, davvero piacevole da visitare, che offre tante opportunità di svago e molti spunti per trascorrere momenti felici.

E' stato davvero bello vedere con i propri occhi quella quantità immensa di biciclette appoggiate ai muri, passeggiare la sera tra romantici canali illuminati, immergersi nell'atmosfera dei tipici bruin cafè e ammirare uno dopo l'altro i capolavori di Van Gogh.

 

I canali di Amsterdam

I canali di Amsterdam

Questa è stata la mia Amsterdam:

- Il Museo di Van Gogh. Imperdibile. E' organizzato molto bene. Prendete l'audioguida, e lasciatevi trasportare attraverso le magnifiche opere di questo artista. Sembrerà di averlo accanto. Se volete visitare il museo in modo approfondito, calcolate 3 ore. Comprate i biglietti su internet qui prima della visita per saltare la lunghissima coda all'ingresso.

Museo di Van Gogh

Museo di Van Gogh

Amsterdam è ricca di musei. Oltre al museo di Van Gogh e ai celebri Rijksmuseum e Stedelijk Museum, per i più curiosi, ci sono altri piccoli musei che trattano argomenti più bizzarri, come ad esempio l'Houseboat museum, il Katten Cabinet (museo del gatto) o il Museo del formaggio.

Merita sicuramente una visita anche la casa-museo dove si è nascosta Anna Frank durante la guerra, ma mettete in conto una lunghissima fila per entrare. Se ci riuscite, prendete i biglietti in anticipo sul sito.

- Spiegelstraat Niewe, è una stada immersa nei canali molto caratteristica, dove è possibile curiosare tra moderne gallerie d'arte, negozi di antiquariato e boutique di abbigliamento e accessori stravaganti.

- Episode: il regno del vintage. Ci si trova davvero di tutto. Ho fatto un tuffo nel passato scovando articoli di abbigliamento o accessori che nemmeno ricordavo esistessero. Fatevi un'idea cliccando qui.

Episode
Episode

Episode

- Piazza Dam, la piazza principale di Amsterdam, è molto ampia e scenografica. Lì si trova il Palazzo Reale e la Niewe Kerk, che a dispetto del nome (chiesa nuova) non è più un edificio religioso ma viene usato per mostre o concerti. Attorno a questa piazza si trovano le vie dei negozi commerciali e internazionali.

- Bloemenmarkt. Il coloratissimo mercato dei fiori è sicuramente molto caratteristico, è davvero difficile non comprare nemmeno un bulbo da piantare a casa. Si affaccia sul canale Singel ed è un mercato galleggiante!

Tulipani

Tulipani

- la torta di mele di Winkel: non ricordo di aver mai mangiato una torta di mele tanto squisita.

Le mie impressioni e qualche consiglio pratico per visitare Amsterdam

- Bruin Café: sono antichi locali che servono da bere e piccoli stuzzichini, arredati in modo classico, talvolta illuminati dalla luce fioca delle candele sui tavoli e le pareti sono marroni a causa del fumo di tabacco. L'atmosfera è molto intima. E' possibile assaggiare le tipiche birre olandesi o sorseggiare un bicchierino di jenever (liquore al ginepro). Ho adorato il T'Smalle (zona Jordaan) e il Welling (zona dei musei).

Welling Bruin Café

Welling Bruin Café

- Coffee shop: Amsterdam è famosa anche per i coffee shop, locali autorizzati a vendere piccole quantità di droghe leggere. Non vengono venduti alcolici. Il personale è molto preparato e pronto a consigliare anche i consumatori meno esperti. Credo sia importante andare nei locali più conosciuti o comunque rinomati, come ad esempio Barney's o Dampkring, entrambi in Haarlemmerstraat, per non incappare in prodotti di bassa qualità.

Coffee Shop

Coffee Shop

- il B&B Sjudoransj, nel caratteristico quartiere Jordaan, la nostra "casa" durante la vacanza. Davvero confortevole e situato in ottima posizione, permette di raggiungere facilmente ogni zona di Amsteram a piedi. Cliccate qui se volete saperne di più o prenotare una stanza.

Amsterdam di notte
Amsterdam di notte

Amsterdam di notte

Condividi post

Repost 0

Commenta il post